venerdì 26 marzo 2021

Cave di Casorezzo, i Verdi Europei in sopralluogo. 13 marzo 2021

  Ossona si trova a sud, rispetto a Casorezzo e a Busto Garolfo; come è noto, la falda acquifera corre da nord a sud, ragion per cui, il rischio di una discarica nel sito denominato "cave di casorezzo" tra Casorezzo e Busto Garolfo, nel Parco del Roccolo, inciderebbe molto e significativamente sul territorio ossonese e in ipotesi potrebbe influire sulla qualità dell'acqua sui due pozzi d'acqua siti in Ossona, di cui uno pesca acqua a 120 metri e l'altro a 190, magari non domani, ma è un rischio da evitare preventivamente.

Nella giornata di sabato 13 marzo 2021, è venuta a Ossona la Europarlamentare degli European Greens Eleonora Evi, per effetture un sopralluogo conoscitivo della situazione nelle cave; è stato un proficuo momento di approfondimento della situazione grazie alla rappresentante del Comitato No Discarica Eleonora Bonecchi, del Sindaco di Canegrate (Comune capofila del Parco del Roccolo) Roberto Colombo, della Sindaca di Busto Garolfo Susanna Biondi e dell'assessore di Casorezzo Fabio Balzarotti.

LEuroparlamentare Verde, Eleonora Evi, ha esposto alcune esperienze positive di intervento dell'Unione Europea, e si è riservata di approfondire i dossier che le sono stati consegnati dal comitato, per valutare insieme al Gruppo Parlamentare Europeo dei Verdi, se e quali iniziative proporre e mettere in essere.

L'iniziativa si è svolta al presidio no discarica, dove il Sindaco Colombo ha omaggiato l'Europarlamentare con le pubblicazioni del Parco del Roccolo, su flora e fauna, e la mappa del Parco; Gilberto Rossi per i Verdi del Ticino (ovest Milano) ha esposto i motivi dell'iniziativa, contestualizzandoli nella crisi climatica, sanitaria e sociale che stiamo vivendo, con una lettura della parte conclusiva della lettera di Alexander Langer a San Cristoforo .

Eleonora Bonecchi per il comitato No discarica ha ripercorso brevemente la storia del comitato dal 1999 e aggiornato sullo stato dell'arte del procedimento in seno al TAR (6 ricorsi presentati in concerto con le pubbliche amministrazioni, legambiente e salviamo il paesaggio).

I Sindaci Roberto Colombo e Susanna Biondi, hanno esposto le attività promosse dai comuni e non hanno nascosto il malcontento per come si è comportata la Città metropolitana di Milano e Regione Lombardia.

L'Assessore Fabio Balzarotti di Casorezzo ha fatto presente come sarebbe necessario che Città Metropolitana ritirasse la propria opposizione al ricorso dei Comuni, su questo tema, si è accolta la disponibilità dei Verdi di far presente al SIndaco Metropolitano questa criticità, ricordando la votazione del o.d.g. No discarica Casorezzo 30 11 2019 Consiglio Metropolitano di Milano. dove i consiglieri metropolitani della destra hanno abbandonato l'aula e con 13 voti a favore si è approvata la mozione contro la discarica proposta da "La Città dei Comuni"(impegno a non costituirsi parte civile da parte di CMM).

Come è noto, ma vale la pena ribadire, la responsabilità normativa del rischio di una discarica in un parco locale è esclusivamente di Regione Lombardia, che in seguito al decreto DelRio istitutivo delle Città Metropolitane https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2014/4/7/14G00069/sg ha emanato la legge regionale della lombardia n.32 del 2015 Ruolo della Città metropolitana di Milano e rapporti con la Regione dove all'articolo 3 la Regione assume pe se tutte le competenze in ambito progettuale ed esautorando di fatto la Città metropolitana di Milano.

Si è ricordato anche della proposta di legge regionale del dicembre 2017 di riforma dei parchi e delle aree protette della lombardia, che dopo i passaggi nelle commissioni non è mari arrivata alla discussione nel consiglio regionale della lombardia.

I sindaci hanno ricordato anche gli incontri con l'allora ministro dell'Ambiente Generale Sergio Costa, e i consigli del ministro sulla valorizzazione delle Reti ecologiche in particolare della Rete Natura 2000.

E' stato un pomeriggio molto importante per tutto l'est ticino, aver ospitato un Europarlamentare ha riportato l'attenzione sul tema della difesa del territorio e del consumo di suolo, rimanendo in attesa della sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale, si è dimostrato che i cittadini, nonostante la crisi sanitaria che stiamo vivendo, non si dimenticano, anzi, a maggior ragione, hanno a cuore la tutela dell'ambiente dove vivono; ovviamente si è citato anche il Recoveryfund e il fatto che una parte consistente degli investimenti dovrà essere rivolta alle bonifiche e alla tutela dell'ambiente e a uno sviluppo ecocompatibile, cioè il contrario di discariche, ma andare verso il recupero delle materie prime e introdurre i principi di una economia circolare.

I Verdi del Ticino, ringraziano Eleonora Evi e i Verdi Europei per l'interessamento e la disponibilità; ringraziano i Sindaci del territorio, ringraziano il comitato no discarica, legambiente, salviamo il paesaggio e le migliaia di cittadini che in questi anni non hanno mai fatto mancare il loro sostegno alla difesa dell'ambiente.

video del sopralluogo https://www.youtube.com/watch?v=MTMqLtzxHb0&t=942s

video interventio di Eleonora Evi  https://www.youtube.com/watch?v=uA7hRvkJOXY&t=6s

video intervento di Gilberto Rossi https://www.youtube.com/watch?v=9zqAA5sBg34&t=1s



martedì 26 gennaio 2021

tornando a Milano 25 1 2021

 quella che era routine, dopo un anno di pandemia e di "disabitudine" appar strana e suscita sensazioni di smarrimento; in tutto questo, una certezza, l'incompetenza di Regione Lombardia e dei suoi malanni e inganni; invece di potenziare e rendere migliore e più sicuro il trasporto pubblico, han chiuso; veramente, da non crederci, ma han chiuso. Invece di predisporre dei piani di igenizzazione e sanificazione degli ambiente, li han chiusi, peccato che l'unico monitor che indica i treni si trovi nella sala di aspetto, e peccato che questo è un indice di disumanità a dir poco bestiale, e in parole povere un disincentivo a usare il trasporto pubblico; senza entrare nel tema dei treni soppressi, uno all'andata e, come dimenticare i treni tolti a giugno e mai più rimessi, mi riferisco a quelli della sera dopo le 22

un breve reportage fotografico, per condividere con Voi, lo stupore del tornare in città, e certamente la giornata ventosa ci regala colori e profondità, piuttosto rari in quel di milano città

click per video: vostri errori non si contano più #lombardia 25 1 2021 #fontanadimettiti




e il tragitto dalla stazione a Palazzo Lombardia




































mercoledì 20 gennaio 2021

primi video del 2021 QuiMilano e Liberanotizienews

InvitandoVi a seguire liberanotizienews per le notizie e QuiMilano (video dirette)

vi invito anche alla visione della raccolta video su youtube "Gilberto Rossi" e "coerenzaetrasparenza"

Per iniziare l'anno non poteva mancare,dal concerto di vienna la marcia di Radetzky nel clima surreale del teatro deserto

 Marcia di Radetzky. Vienna 2021 dirige Muti #radetzky #wien

Buon compleanno #parcodelticino 9.1.1974 - 9.1.2021

Primo video 2021. Dei Verdi, d'ecologia, di libri e cultura

G. R. R. legge Gianni Rodari alla #quercia del #parcodelroccolo nel #bosco di #arluno

#nodiscarica nel #parcodelroccolo 15 1 2021 prima di #buongiornoregione #rai3

#nodiscarica #buongiornoregione RAI3 15 1 2021

e il servizio andato in onda nei tg regionali

#nodiscarica nel #parcodelroccolo #tg3 15 1 2021

VIDEO QUIMILANO Marcora Inveruno lezioni a distanza in strada. 15 1 2021

e poi, trovi degli artisti amici al tg1! I #murales di #sonda e miss EU al TG1

Ospite su rai 3 Linda Maggiori col suo ultimo libro "questione di futuro"

#ecologiaintegrale per una famiglia normale #rai3

e un video con un discorso che, comunque vada, sarà studiato 

G. Conte intervento alla Camera 18 1 2021

dall'archivio, quando ho fatto approvare la mozione sul TTIP 

dal consiglio comunale di Ossona per i Verdi

TTIP consiglio comunale di Ossona 21 luglio 2016 #verdi #egp #ttip

e una perla del 2007, o meglio del 7 7 2007 (qualche giorno dopo), il video non è mio ma di chi era con me, si tratta di quando un elicottero della Royal Army britannica ci "accompagnò" nella campagna del Wiltshire    UK 2007 elicottero Wiltshire

I verdi fan spesso per non dire sempre, la differenza, sempre dall'archivio, video in autoturela, in attesa che ci vengano consegnati i file audio richiesti dei consigli comunali dal 2014 al 2019; il tema è fondante per una pubblica amministrazione, in merito al bilancio e alla necessità di una commissione bilancio    bilancio consuntivo 11 5 2017 cambiamo ossona intervento

e un momento di storia e di evoluzione, regalatoci dalla nazionale olandese di rugby, con un inno "indigeno" in onore e rispetto delle popolazioni native

Australian Aborigine National Anthem inno nazionale indigeno australiano

piccolo stacco, BELLEZZA 53 secondi nel Parco di Villa Annoni Cuggiono

musica con un testo di Pierpaolo Pasolini Klaxon alla mia nazione (pp. Pasolini)

testo Poesie scelte: PIER PAOLO PASOLINI, La religione del mio tempo (Milano, Garzanti 1961)

Non popolo arabo, non popolo balcanico, non popolo antico
ma nazione vivente, ma nazione europea:
e cosa sei? Terra di infanti, affamati, corrotti,
governanti impiegati di agrari, prefetti codini,
avvocatucci unti di brillantina e i piedi sporchi,
funzionari liberali carogne come gli zii bigotti,
una caserma, un seminario, una spiaggia libera, un casino!

Milioni di piccoli borghesi come milioni di porci
pascolano sospingendosi sotto gli illesi palazzotti,
tra case coloniali scrostate ormai come chiese.
Proprio perché tu sei esistita, ora non esisti,
proprio perché fosti cosciente, sei incosciente.

E solo perché sei cattolica, non puoi pensare
che il tuo male è tutto male: colpa di ogni male.
Sprofonda in questo tuo bel mare, libera il mondo.


una raccolta dei miei video "televisivi" trasmessi in questi anni da TELEAMBIENTE

QuiMilano per Teleambiente parte 1 #Gilbertorossi #gibo #quimilano

e i video di fine 2020

Un importante momento istituzionale Intergruppo Parlamentare per l'Ecologia Integrale

Dall'est ticino, una culla di cultura Il guado vota come luogo del cuore FAI

Dott. Vittorio Agnoletto Ambrogino d'oro 2020 per la trasmissione 37.2 Di #radiopopolare #Milano 

da casa RossiD'Este alcuni spunti di riflessione sulla società della comunicazione, le opere di SteBalza in arte GialloVagare e una intervista a Ste Balza su come nasce l'animazione per un videomusicale

Della libertà di stampa, del web, dell'informazione

#giallovagare di #stebalza in Casa RossiD'Este a Ossona

come nasce l'animazione di un video? #giallovagare "ti chiedo scusa" #ematoma, #eremo e #stebalza

una presentazione dei miei lavori e dei miei progetti multimediali 

13 12 2020 da QuiMilano, liberanotizie, vas multimedia e coerenzaetrasparenza

una parentesi politica per concludere, dal Presidio NoDiscarica che significa sempre più, una proposta per un parco metropolitano 

22 12 2020 #nodiscarica nel #parcodelroccolo Per un #parcometropolitano


martedì 29 dicembre 2020

Di neve, bici e aria

 Un reportage fotografico da alcuni comuni dell'est Ticino in occasione della nevicata della mattinata del 28 dicembre 2020

Ed è l'occasione per verificare le proposte e intuizioni dei #genitoriantosmog di Milano che ci propongono degli studi e dei video per migliorare la qualità della vita e della mobilità nei nostri paesi e città 


LE NEVE IN CITTA' CI DIMOSTRA QUANTO SPAZIO VENGA SPRECATO PER LE CARREGGIATE
Nel mondo anglosassone il fenomeno ha un nome dedicato: "sneckdown" [1], che deriva da "snow neckdown", che in italiano potrebbe essere "musoni da neve".
Quando nevica si vedono molto bene le traiettorie che le auto fanno procedendo a velocità moderata e dalla neve accumulata ai lati si ricavano dei "musoni" temporanei del tutto simili a quelli che di solito vengono inseriti per allargare marciapiedi e passaggi pedonali o per ridurre il raggio di curvatura agli incroci. Tutti strumenti di moderazione del traffico e di sicurezza.
In questo modo si ha la dimostrazione pratica che le auto possono benissimo circolare a velocità ridotta e quindi con maggiore sicurezza, e si può ricavare ulteriore spazio pubblico per allargare i marciapiedi, ridurre la distanza degli attraversamenti pedonali e ricavare spazio per corsie ciclabili. 
Fateci caso anche voi in questi giorni! :)