martedì 11 dicembre 2018

Barbari / L'insorgenza disordinata

uno dei libretti più divertenti e significanti, diciamo che lo usavamo 
come critica a chi ci criticava.
buona lettura, grazie al buon cuore che l'ha linkato su fasbuk, 
non potevo non copiare e incollare per il blog;
non un saggio ma filosofia pura, 
o comunque quel che garba a chi ha sete di vita
 
 Barbari / L'insorgenza disordinata
 
Crisso / Odoteo
 
Introduzione 

Qualcuno ha notato che una delle maggiori astuzie di Marx 
e stata quella di aver inventato il marxismo come lingua franca. 
Fin dall'antichita e risaputo che I'arte della persuasione consiste 
nel saper determinare, parlando o scrivendo, un preciso effetto 
psicologico in chi legge o ascolta, ben al di la dei contenuti del 
ragionamento svolto. 
I Greci dicevano che persuadere significa «condurre a se gli animi». 
Molte espressioni marxia-ne - e, si 
potrebbe dire, lo stesso «rumore sottile» della sua prosa - hanno 
affascinato, terrorizzato, reso emuli migliaia di lettori. 
 

martedì 6 novembre 2018

Nelle istituzioni per difendere l'Ambiente.

Carissimi, come sapete da 4 anni sono anche consigliere comunale in quel di Ossona, piccola municipalità della Città Metropolitana di Milano, per i Verdi/Cambiamo Ossona. Se volete seguire le mie ecoAttività, trovate on-line, il blog, il canale youtube, la pagina fb e, come sempre, potete chiamarmi.

faccio una piccola parentesi, lasciando l'arte, anche se mi fa piacere che molti mi considerino come l'artista della politica ecologista, in quanto, non dico, ma faccio, mica gran chè, ma mi muovo per lo più in bici o a piedi e con i mezzi pubblici, cerco di ridurre l'impronta ecologica sul pianeta con una alimentazione consapevole e, visto che va di moda, non ho mai frequentato salotti, ma piazze, presidi, parchi e biblioteche (soprattutto); dicevamo, et voilà, i protocolli che ho fatto il 26 ottobre e, fa sorridere che un parlamentare della maggioranza di governo lo abbia preso pari pari per interrogare il suo ministro, della sua maggioranza; va bene, diciamo che va bene, anche se è evidente che sia surreale, in quanto hanno già i mezzi e l'autorità per intervenire, ma forse, non vogliono e preferiscono i titoli sui giornali.

lunedì 29 ottobre 2018

BiciNoTang 2018 Tra campi e cascine foto e video

Fresca domenica di inizio ottobre, in sella alle bici, per le vicinali dell'est ticino, partendo da Robecco sul Naviglio, per Cassinetta di Lugagnano, Abbiategrasso e dopo varie soste in cascina e nei tratti di pregiata campagna a rischio asfalto, l'arrivo ad Albairate.

dopo 15 anni, ancora in bici,
per il Parco del Ticino!

video con interventi illustrativi bici notangenziale 14 10 2018
 click VIDEO bicinotang ottobre 2018 timelapse



sabato 27 ottobre 2018

MiVeg 2018 foto e video

Un evento imperdibile, sempre ricco di nuove proposte e soluzioni.
Ho avuto il piacere e onore di occuparmi di alcuni video per QuiMilano in diretta su fb; un evento a 360°, dal benessere umano, bagni di gong, alimentazione naturale, al benessere del pianeta, workshop per ridurre i rifiuti e passare a una economia circolare, al benessere animale e con importanti e significative testimonianze da chi si prende da vicino cura di loro, con la presentazione dei Santuari e dei Rifugi, e un puntuale approfondimento giuridicio sullo stato dell'arte delle normative per la tutela degli animali, e tanto altro.
A seguire i link dei video e foto


VIDEO 1. 6° edizione 20 e 21 ottobre 2018 festival Vegan a Milano

mercoledì 3 ottobre 2018

Video estate 2018

Forse è importante e giusto riscoprire il senso e il significato di questo incessante operare, e magistralmente, per chissà quale innumerevole e svariata connessione cosmica, i miei ECOcolleghi europei hanno fatto questo video che immediatamente ed empaticamente ho colto nell'essenza e colgo occasione per invitarVi a guardarlo. (video a lato)
Eppur si muove, eccome se si muove!
G

A seguire i link delle ultime produzioni video di
coerenzaetrasparenza e dal mio canale personale
Gilberto R. Rossi



venerdì 22 giugno 2018

Alzando gli occhi al cielo, come nell'antichità. 27 giugno 2018

Si comincia subito dopo il tramonto, quando a partire da Ovest sarà possibile osservare i pianeti più vicini al Sole: Venere e Mercurio
A Sud, invece, la scena sarà dominata dal gigante gassoso del Sistema Solare: Giove. Intorno alle 23, sarà la volta del protagonista della serata, Saturno, che brillerà più basso sull'orizzonte Sud-Est. 
Intorno a mezzanotte, infine, farà la sua comparsa in cielo anche Marte.

"ci stiamo avvicinando all'opposizione del 27 giugno, che vedrà Saturno, la Terra e il Sole allineati"
leggi tutto su: http://www.ansa.it/canale_scienza

venerdì 15 giugno 2018

Di storia, d'università e a "Milano non si usa."

Correva la fine del millennio scorso e nel bel palazzo di via Conservatorio in quel di Milano, l'atmosfera era tesa e palpitante a dir poco, per gli studenti del primo anno, le "matricole di scienze", della Facolta di Scienze Politiche, si stava svolgendo la seconda e temutissima prova di uno degli esami barriera o nel gergo degli studenti anche definito mostro, l'esame di Storia contemporanea, della cattedra dello stimatissimo e insigne, ora in cielo e a lui son già dedicati importanti premi, Professor Alceo Riosa.

La prima prova consisteva in un test a risposta multipla su trenta domande, da rispondersi in trenta minuti; la prova d'esame erano i testi del "Salvadori", i tre volumi, circa 1500 pagine, oltre alle nozioni ricevute dal professore durante il corso;

martedì 12 giugno 2018

Video di Coerenzaetrasparenza e altri, maggio e inizio giugno 2018

da Coerenzaetrasparenza   canale youtube

bicipace 2018 per la pace, per l'ambiente e per i diritti

MALT Music Festival Arluno. video e foto 2018

Cambia la società, cambiano le feste, ma Arluno rimane sempre sinonimo e garanzia di buona musica e di belle feste; ricordando le prime feste della birra, ormai oltre vent'anni fa, che han dato spazio e visibilità a gruppi che poi han fatto la storia della musica underground e non solo, nella nuova veste del MALT Music Festival; lo scenario è sempre lo stesso, il campo sportivo "nuovo" di Arluno, ma molto cambiato negli anni; cosa dire? lasciam parlare la musica e le foto e un grazie ai tantissimi volontari che han reso possibile la festa.

click per video anti flag Arluno 9 6 2018
click per video Derozer medley Arluno 9 6 2018
click per video branca day Derozer Arluno 9 6 2018
foto su liberanotizienews

giovedì 24 maggio 2018

BICIPACE COLORA LE PROVINCE DI MILANO E VARESE

già pubblicato su https://liberanotizienews.blogspot.it/
ma ritengo un giusto tributo al mio primo sito, dar di nuovo spazio a BICIPACE, aspettandoVi domenica in sella alle vostre bici!
Perchè la bici non è solo un mezzo di trasporto ma è un veicolo di Pace e del cambiamento possibile!

riceviamo e volentieri pubblichiamo
Domenica 27 maggio torna Bicipace, l’iniziativa promossa da Legambiente che quest’anno spegne 36 candeline. La carovana in bicicletta, che nelle passate edizione ha visto la partecipazione di duemila ciclisti, attraversa i territori del varesotto e dell’alto milanese, portando i colori dell’arcobaleno in ben 42 comuni: da Abbiategrasso a Gallarate, passando da Somma Lombardo, Olgiate, Legnano e ancora Busto Arsizio, Saronno, Castellanza, Lainate, Rho e tanti altri. L’arrivo per tutti è previsto alla splendida Colonia Fluviale di Turbigo per un pranzo conviviale sano, naturale e a basso impatto ambientale. Anche quest’anno non mancano musica dal vivo, animazione e giochi per tutta la famiglia, sedute di massaggi shiatsu e la visita guidata al Mulino del Pericolo.

In amministrazione, tra policy, politics, cultura, storia e musica

L'arte, quali le definizioni più appropriate? Il tramandar notizie e suscitar emozione? Certo!

Ma forse l'arte è anche un modo di intendere e interpretare i ruoli e le situazioni, poi, certo, da quella facoltà e da quei corsi di studio arrivo, ma poi, valli a declinare a livello locale di un paesino di 4mila abitanti, vi riporto un simpatico aneddoto.

mercoledì 23 maggio 2018

Libri e Natura. Foto e Video. Buona la prima, a presto nuovi appuntamenti

click per il video Libri e Natura Di un estate infinita di Andrea Malagola


Domenica 20 maggio, pentecoste, celebrazione significativa e maggiormente sentita nel nord Europa, in quel del
Presidio No Discarica,
nel cuore del Parco del Roccolo,
tra i comuni di Casorezzo e Busto Garolfo, al tramonto, con il canto di un assiolo, è iniziata quella che si promette di essere una interessante rassegna letteraria dedicata ai temi della società contemporanea, della natura, della reinterpretazione del naturale e dell'umano riferito all'ambiente; le idee ci sono, il programma è in fase di elaborazione e strutturazione.

martedì 22 maggio 2018

i primi articoli Ossona luglio 2004

Stop H3G

Ossona: le antenne telefoniche vanno dislocate lontano dal centro abitato

lo stato dal bassoOssona (Mi) Lunedì 19 luglio 004.

Inizia presto la settimana di lotta contro l'elettrosmog.
Il picchetto sotto la torre di piazza Litta Modigliani è sul posto, come preannunciato dal Comitato per la salute pubblica, alle 7.45, con il banchetto per le firme (700 raccolte in due giorni).
Dopo le nove, orario da manager, si presenta un primo responsabile dell'H3g che, riconosciuto dai presenti, viene invitato a discutere amichevolmente. Le posizioni rimangono distanti, ovviamente, e per questo parte la chiamata ai carabinieri per la minacciosa schedatura di chi si oppone all'inizio dei lavori.

Con calma il picchetto si schiera sotto la torre.

e gli ossonesi che si incazzano...L'arrivo dei carabinieri non porta ad alcuna azione repressiva anche se l'arroganza di un nuovo super responsabile della compagnia telefonica, giunto a spiegare i pregi delle emissioni delle loro antenne, fa pensare al peggio.

Il Comitato, che ha scelto la tattica del dialogo, è in contatto con l'amministrazione comunale riunita nel municipio poco distante dal blocco.
La proposta è di mettere a disposizione una sede appropriata per l'istallazione delle antenne, lontana dal centro abitato, nella zona industriale.

Mentre si svolge la trattativa, in piazza i cittadini discutono dei disastri che derivano dall'idea della prevalenza degli interessi commerciali su quelli della salute. Si ricorda l'uso smodato di eternit, ddt, del pericolo delle diossine, delle strade che portano traffico e inquinamento... problemi sempre sottovalutati e trattati in modo rassicurante fino a che cominciano a produrre danni rilevanti.

Verso mezzogiorno la situazione volge al positivo: H3G non dà inizio ai lavori e si impegna a svolgere perizie tecniche sull'area messa a disposizione dall'amministrazione comunale.
I lavori sulla torre non iniziano.

In zona la mobilitazione continua: APPUNTAMENTO GIOVEDÌ 21 LUGLIO DALLE ORE 20,00 A CASONE PIAZZA BUBRY.
Alla luce delle lampade solari parliamo di cosa fare per evitare gli sprechi e ottimizzare le risorse.
Un buon bicchiere di vino dopocena per parlare di agricoltura sostenibile, di sicurezza alimentare, di tutela della biodiversità, di biotecnologie, del diritto dei contadini di coltivare le loro campagne.


Ossona: preannunciato blitz H3G per Lunedì 26 Luglio 04

I tecnici dell'H3G hanno rifiutato in quarantottore la proposta alternativa del comune

CONTINUA LA RACCOLTA FIRME CONTRO IL POSIZIONAMENTO DI UN'ANTENNA SULL'EX ACQUEDOTTO IN PIAZZA LITTA MODIGLIANI.


Sono oltre mille le persone che hanno firmato in una settimana esatta, dato molto soddisfacente considerando che molti cittadini si trovano nei luoghi di villeggiatura.

Lunedì 19 mattina, dopo il blocco del comitato, l'amministrazione ha proposto altri due siti: la vasca volano o la zona industriale.
I tecnici dell'H3G hanno preso 48 ore di tempo per valutare le offerte e mercoledì hanno rifiutato la proposta del comune, argomentando l'incompatibilità delle nuove ubicazioni con il raggio di copertura dell'antenna.
(Nota del gestore del sito: non certo perché la costruzione di un traliccio è più costosa di una torre già piazzata nel centro del paese!)
Nulla di fatto.

Giovedì 22 mattina i tecnici di H3G si presentano alle 7 per iniziare i lavori ma la presenza del comitato che picchetta la torre riesce a fermarli.
I dipendenti di H3G chiamano i carabinieri, i quali prendono i dati dei presenti e si mettono a chiaccherare con i dipendenti della compagnia telefonica.
Dopo poco arrivano altri 2 carabinieri dalla stazione di Magenta in aggiunta ai corbettesi e al maresciallo di Corbetta in abiti civili.
Alcuni cittadini fanno presente alle forze dell'ordine che c'è una chiara volontà popolare contro l'antenna, testimoniata, oltre che dalle 1.000 firme raccolte dal Comitatoin piazza, dalle 1.300 dell'altro Comitato locale contro le antenne di via Piave e dalla sonora sconfitta elettorale della giunta precedente a causa del parere favorevole all'istallazione delle antenne.
Comunque non si sono verificati attimi di tensione, forse per l'assenza del funambolico dott. Miliziano che l unedì scorso illuminava i presenti, spiegando come le antenne rendano più belli e snelli (ironia..).

LE ULTIME INDISCREZIONI DICONO CHE MARTEDÌ 27 LUGLIO, SU ORDINE DEL PREFETTO, L'ANTENNA VERRÀ INSTALLATA E L'ORDINE RISTABILITO (!!!) (La prima data di lunedì 26 luglio salta per la coincidenza con la festa paesana di San Cristoforo). .

Il Comitato continua la raccolta firme e intanto attende fiducioso una chiara e netta presa di posizione della nuova giunta contro l'elettrosmog e gli abusi degli interessi privati contro la salute di tutti i cittadini.

G.Rossi - Ossona 23 luglio 04.

Bicicanoa 2005: le foto lungo il Naviglio Grande

Bicicanoa 2005: le foto lungo il Naviglio Grande

Domenica 26 Giugno 2005 si è svolta una giornata di festa e di sensibilizzazione lungo il Naviglio Grande,trattamento di fitofepurazione

Articolo (dal comunicato Salviamo il Ticino) e foto di Andrea Ferrari
BICICANOA SALVANAVIGLIO Domenica 26 Giugno 2005 si è svolta una giornata di festa e di sensibilizzazione lungo il Naviglio Grande da Castelletto di Cuggiono a Cassinetta di Lugagnano, con momenti di sosta, ristoro ed informazione per denunciare il disastro ambientale che si sta abbattendo sul nostro Territorio.
Da quasi due anni, le acque non ancora compiutamente depurate dall’impianto di S. Antonino e quelle fortemente inquinate del torrente Arno, vengono riversate nel fiume Ticino, in località Marinone.
Come se ciò non bastasse, dopo un sopralluogo al depuratore di Cerano (da parte dell'Associazione Amici del Ticino), anch'esso fonte di forte preoccupazione per l'inquinamento che provoca al fiume Ticino, perché sottodimensionato e privo del trattamento di fitodepurazione, si è appreso che, ancora una volta, i lavori di bonifica dell'intera area continuano ad essere realizzati in modo scoordinato: tra 1 anno (forse) le acque in uscita dal depuratore potranno entrare nel Canale Industriale (= Naviglio Grande); ma solo tra 2 anni (forse) sarà attivo il sistema di ozonizzazione, che consentirà di abbattere il colore (nero cupo) con cui attualmente escono dall'impianto e, anche e soprattutto, si avrà l'abbattimento della carica batterica.
Il risultato, nell'immediato, sarà che il Naviglio Grande rischia di divenire un altro Olona e, dopo aver attraversato tutti i Comuni che si trovano lungo il suo percorso, porterà le acque nere, inquinate da una micidiale carica batterica e da vari veleni, in pieno centro di Milano.


uno dei miei primi articoli. AMBIENTE qualità della vita

correva l'anno   2005    12 maggio 2005

Centro commerciale di Vittuone (Mi). Tornano alla carica

Il progetto è tale quale a prima: impatto ambientale e viabilità da bocciatura

non luogo 

CENTRO COMMERCIALE DI VITTUONE. TORNANO ALLA CARICA


articolo di Gilberto Rossi

Il 1 marzo alle 15.00 si è tenuta la conferenza dei servizi in merito alla riproposizione di un nuovo centro commerciale.
Nuovo tanto per dire.
Le dimensioni sono identiche e la sola eccezione rispetto al piano precedente riguardano una rotatoria in più (4) rispetto al progetto precedente e a nuovi finanziamenti al comune di Vittuone per consentire di recuperare uno stabile in centro al paese e di fantomatici (in quanto non specificati) servizi culturali offerti all'interno del centro commerciale.

Ma veniamo ai fatti, tanto per rispolverarci la memoria e soprattutto ai numeri che sono quelli che danno meglio l'idea dell'assurdità del progetto.
80.000 mq l'area complessiva interessata, così suddivisa: 22.000 mq adibiti a funzione commerciale, di cui 5.728 a comparto alimentare. Altri 7.000 al "terziario", servizi, ristoranti, bar, etc.., 3.500 a galleria pedonale (i non luoghi di Marc Augé si materializzano!!) 7.000 mq a magazzino, deposito etc.. per un totale di 32.000 mq calpestabili che grazie a più piani occupano "solo" 29.000 mq.
2100 posti macchina (notare che il parcheggio è stato chiamato sostenibile in quanto sistemato a verde; scusate ma non ho capito a cosa si riferissero; forse le linee per delimitare gli spazi saranno verdi?). Questo per quel che riguarda il cemento.

Ed ora altri numeri.
50.000.000 di euro l'investimento per ben 312 posti di lavoro "full time" (senza diritti) a scapito di 149 posti che verranno a mancare (+163). Considerazioni in merito allo smantellamento dei pochi e piccoli negozietti, e alla scomparsa del tessuto sociale in seguito a questo progetto non sono venute, nemmeno dopo la sollecitazione di alcuni cittadini, intervenuti, preoccupati per il futuro del loro paese.

non luogoOvviamente questi dati sono le proiezioni di studi effettuati dal proponente l'opera, quindi chi ha orecchie per sentire...

Ma ci sono altri dati simpatici, sempre da studi del proponentein settimana dalle h.18-19 è previsto il transito di 1350 automobili; al sabato dalle h.17-18 di 2020ragion per cui, la già tristemente nota e intasata strada, sarà scenario di un'orgia di macchine ferme nelle immense rotonde ad allietare i felici vittuonesi che si daranno appuntamento alla "secondarotondaincoda" per un comodo aperitivo direttamente a bordo dei loro fiammanti e "rapidi" bolidi.

Dopo questo riepilogo passiamo finalmente ad una breve cronaca della conferenza.
Intervento del proponente ed illustrazione del progetto, oro e incenso al banchetto conviviale per arrivare a scoprire che il re è nudo.
Il progetto è tale quale a prima con poche migliorie ininfluenti rispetto ai motivi che ne determinarono la bocciatura (impatto ambientale e di viabilità).
Intervento del comune di Vittuone incensante la proprietà proponente.
Intervento della provincia che deve ancora valutare.
Intervento del comune di Corbetta che argomenta l'inesistenza di migliorie nel progetto. Intervento del comune di Sedriano che si esprime contro il progetto ma che, fuori luogo, esprime già parere favorevole ad un centro commerciale nel proprio territorio (Sedrianesi sveglia!!!!).
Domande dei rappresentanti del comitato di Castellazzo de stampi, e del comitato no tangenziale (per questa occasione in veste no Tang(enti)enzialei documenti sequestrati dai carabinieri in comune a vittuone e in regione lombardia, prima della conclusione della precedente conferenza dei servizi che fine han fatto???) che aiutano a "svestire" il re della grande distribuzione, e infine la regione che rimanda tutti al primo giorno di primavera (21 marzo) per la prossima conferenza dei servizi.
IL TEMPO PASSA MA LA SPECULAZIONE È SEMPRE ALLE PORTE

giovedì 17 maggio 2018

Libri e natura. Di un'estate infinita. libro di Andrea Malagola NoDiscarica h.21 20 5 2018

dallo spazio web, per ritornare nello spazio più affine!
In mezzo alla natura, ancora minacciata dal rischio discarica, per portare un po' di cultura e curiosità;
l'occasione ci viene data da Andrea, giovane autore alle prese con la sua prima opera, un romanzo da leggere tutto d'un fiato, Di un'estate infinita e di altre stagioni più o meno belle della mia vita, edito da Editrice Terre Sommerse.
La presentazione avverrà presso il Presidio NoDiscarica tra Casorezzo e Busto Garolfo; una chicchierata all'aperto e informale per parlare del libro, di letteratura e di società.

domenica 6 maggio 2018

Santuario in fiore Madonna di Dio l'sa Nerviano/Parabiago

Festa di Primavera in quel di.. per la municipalità si tratta del territorio di Parabiago, ma la parrocchia è quella di Nerviano!
Un recupero, una valorizzazione del territorio, per salvarlo dal cemento/inquinamento; perchè dopo la corsa sviluppista il buon senso sta riemergendo!
Ascoltiamo i diretti interessati e protagonisti dellameritoria e importante iniziativa.
click per Video festa di primavera santuario in fiore Nerviano/Parabiago 6 5 2018

venerdì 4 maggio 2018

Robecco sul Naviglio. Turisti nel nostro territorio (foto e video)

Un momento gradevole e suggestivo, in quel dell'incantevole Robecco sul Naviglio, una delle tante "perle" del territorio dell'Est Ticino, la cosiddetta "terrra dei Fontanili", caratterizzata, come andremo a scoprire, non solo dai "fontanili" ma anche da curiosità storiche che cambiano completamente la visione del territorio  click per VIDEO Turisti nel nostro territorio






mercoledì 2 maggio 2018

Tornavento in foto

improvvisazione aprile 2018
A cosa serve una grande profondità di campo se non c’è un’adeguata profondità di sentimento. Eugene Smith
L’importante non è la fotocamera, ma l’occhio. Alfred Eisenstaedt
Il desiderio di scoprire, la voglia di emozionare, il gusto di catturare, 
tre concetti che riassumono l’arte della fotografia. Helmut Newton
Per me la fotografia deve suggerire, non insistere o spiegare. Brassaï (Gyula Hálász)

venerdì 27 aprile 2018

La magnifica ossessione di Monet :"Il mio giardino è un'opera lenta, perseguita con amore"

Primavera, i terapeuti scoprono e consigliano l'ortoterapia, il fermarsi e il guardar, o meglio, contemplar la natura, e allora, perchè non dedicare un nanosecondo e qualche byte a Monet, che del giardino fece la sua incantevole e magnifica, e immaginifica, ossessione positiva?
Dal web, quel luogo che potrebbe essere un bellissimo e infinito museo virtuale,
ma che spesso, scade, in quel che chiaramente descriveva Umberto Eco.

Partigiani in ogni quartiere 2018 e qualche suono

Per le foto clikkate su liberanotizienews
per il video su 25 aprile 2018 partigiani in ogni quartiere

e una delle canzoni più belle della storia dell'ITALIA LIBERATA rivisitata dagli Ustmamò

sabato 21 aprile 2018

Lucciolata 2018 sabato 19 maggio

dallo spazio al Naviglio il passo è brevissimo!
mi va di segnalarVi quella che è una delle esperienze più suggestive dell'Est Ticino

giovedì 12 aprile 2018

dalla Casa della Cultura di Milano. Natoli e Escobar

Tornando all'origine e all'essenza dell'Invenzione di questo B-Log, ovvero quella di una sorta di archivio, non posso, in omaggio al nome, non citare uno degli "spazi" che più ha influenzato il mio "percorso formativo": La Casa della Cultura
cosi preso a "produrre", video, articoli, e presenziare a assemblee, fare liste, fare politica in tutte le

mercoledì 11 aprile 2018

Dal mare magnum del Web i video degli Ecologisti del Ticino

Per la serie il problema contemporaneo "non è il lavoro ma farsi pagare il lavoro!"
Non voglio entrare nelle polemiche e analisi tanto care a miei amici sociologi, sull'alternanza scuola lavoro e sugli stage come sorta di "credenzialità" per arrivare ad assunzioni;
ma il caso ha voluto che "Inciampassi" in uno dei vari progetti che partoriti dopo lunghe assemblee e risolti con: "chi fa cosa?" "ok, Gibo tanto studia e sa fare video e scrivere e potrebbe occuparsene lui" era la frase che emergeva e, volete per spirito di servizio, volete perchè ritengo, come dice Papa Francesco e tantissimi altri, soprattutto, una "nobile contessa nascosta" che mi consiglia sempre un sacco di letture interessanti (eh eh, ed è amica di tanti di Voi ma non sapete chi è!) che

martedì 10 aprile 2018

Del Ticino, dell'oro contemporaneo, conoscerlo per apprezzarlo

In questo piccolo angolo di web, ora, Vi vorrei parlare de
Il Germoglio del Ticino
sperando vi incuriosisa e paradosso dei paradossi contemporanei, vi porti a spegnare il computer e a recarvi presso il Parco del Ticino

Cos’è “Il germoglio del Ticino”

Il Parco, con il progetto “Il germoglio del Ticino”, mette in campo tutte le conoscenze naturalistiche di cui dispone e le abbina alle idee di sviluppo sostenibile proprie della sua politica di pianificazione delle risorse ambientali ed umane. Una politica che parte dal presupposto che, per “salvaguardare” un bene comune, bisogna per forza valorizzarlo e renderlo fruibile a tutta la popolazione. Da qui la nascita di un progetto che si propone di incrementare tutte le forme di turismo “dolce” compatibili con l’essenza del Parco ed in grado di aumentare in maniera significativa le presenze turistiche sul territorio, grazie ad un sistema in rete che coinvolge: agricoltori, commercianti, artigiani, e tutti coloro che in forma attiva si occupano di ricezione e di ospitalità e di protezione della natura. L’esperienza a disposizione del Parco è maturata in più di 40 anni di gestione e in questo periodo si sono intrecciati rapporti che permettono ora di arricchire di complessità questa azione e di organizzarla al meglio. Il Parco quindi si fa promotore, coordinatore, ma al tempo stesso attore principale di un “sistema turistico” che intende mettere in evidenza tutte le potenzialità imprenditoriali esistenti in questo campo, superando le frammentazioni e offrendo un immagine unica: l’immagine del territorio e delle genti del Parco del Ticino.

Dell'Arte, del web e della memoria

Della facoltà di suscitare curiosità e risvegliare l'interesse per la memoria e per interrogarsi sul senso più ultimo dell'Esistenza umana, della trasmissabilità del sapere e della sua condivisione per accrescere e divulgare la Consapevolezza del ruolo dell'Uomo nella Storia.
Questo granello di sabbia nella spiaggia del web worl wibe web, nasce in una notte, pedalando cogliendo la frescura e l'ispirazione di dare una sorta di archivio a suggestioni e impressioni del quotidiano, per poi evolversi a "contenitore di memoria", più come "inciampo nell'esperienza" che come "prima volontà";

lunedì 9 aprile 2018

Ossona, memoria, storia e cultura. Reportage fotografico dal cimitero

"I cimiteri sono per i vivi, non per i morti, per risvegliare la memoria e ricordarsi l'importanza della vita"; quante volte abbiamo sentito questa frase in occasione della ricorrenza di tutti i morti a novembre? tantissime.
Dopo il breve, insolito e molto apprezzato reportage fotografico presso il cimitero di Boffalora, ecco alcune immagini dal cimitero di Ossona, 
ricordiamo che i cimiteri sono una sorta di almanacco della storia del paese, per quel che riguarda gli ultimi 150 anni, circa.
Ci va di ricordare la figura di Lorenzo Pascolutti, giovane Partigiano, morto per la Libertà e per liberarci dall'oppressore nazifascista,
per questo vi invito a guardare il video di CLICCA per il video PERCORSI PARTIGIANI, dalla cascina leopoldina dove si trovava da quasi due anni LORENZO PASCOLUTTI, con la Brigata Gasparotto, prima di SALIRE AL CIELO, eroicamente, in seguito a una azione contro una colonna di camion nazisti.

giovedì 5 aprile 2018

Dal Forum Salviamo il Paesaggio 4 aprile 2018

ricevo e volentieri do pubblicazione.
Forum Italiano dei Movimenti
per la Terra e il Paesaggio

 04/04/2018




Quella ambientale è una delle branche del diritto più giovani e la sua evoluzione è sicuramente di interesse, anche per capire come sia cambiata la nostra società (anche oltreconfine) negli ultimi anni.
Per approfondire questi temi abbiamo intervistato Tullio Berlenghi, esperto normativo di tematiche ambientali ed estensore di molteplici leggi in tali ambiti e autore del libro “Storia del Diritto Ambientale” (Primiceri Editore, 2018).

degli appunti di un quaderno. una settimana, un nuovo giornalismo? ARTE, forse

Del narrare e dello scrivere:
vittime di anglicismi? Forse;
Vittime del consumismo? Certo!
Da ecologista, so per certo, che se ti mettono un antenna, e da li muoiono 5 persone, mica il sistema giuridico ti difende, sai, la vita.. sono ancora nelle aule accademiche a parlarti della "sentenza Marcellino", di quando morì quel povero ragazzo, figlio di un muratore e non di un facoltoso imprenditore, e da li, il rimborso sull'ipotesi di vita;
nella narrazione, dove il giornalismo, in quanto:
"formatore della società" ormai è scomodo, e come diceva giustamente Eco, questo mezzo che sto usando anch'io (il blog), spero con buon fine e buona pace, purtroppo, più che promuovere cultura, ha dato una sorta di possibilità, se non di legittimità (come siam messi!!) agli imbecilli di scrivere di cose che non conoscono minimamente,

giovedì 29 marzo 2018

piccolo spazio aforismi

era ora!
il tempo scorre e si perde, anche se non esiste, come la bacheca di facebook, quindi, per chi se li fosse persi

fa più rumore una penna che scrive, 
di una bomba che cade

chi non vede la bellezza dei monti, 
perde tempo a scrutare cumuli di pulviscolo

di facebook, della libertà e della biopolitica, 
il cortocircuito è scriverlo qua, ma da sempre, mi son chiesto 
"deh, ma se ti danno un servizio, figurati se è gratis, e la questione del venderti le pantofole della tua squadra preferita mi ha sempre fatto un po' sorridere", 
un po' più credibile, quella del controllo, ancora più tremenda quella de "l'altalena emozionale" 
(ma se il premio nobel quest'anno l'han dato al tizio dei "neuroni specchio"), che da amante di libri, mi viene in mente Orwell e 1984, non tanto che ti spiano, ma quanto ti dan l'esempio di cosa fare.
buona sera mondo virtuale.
e.. cari, se l'algoritmo vi mostra questo post, date un segnale.. chessò, se abitate vicino, un bigliettino nella cassetta della posta, se abitate lontano, pensatemi o lanciate un palloncino in aria con un foglietto per il resto... c'è il "controllo web"
#machevelodicoafare #ossessionatidalcontrollo #videocrazia
come vorrei leggere un articolo di Umberto Eco e di Giovanni Sartori su questa vicenda!





L'Archetipo femminile da Eva a Maria Magenta Casa Giacobbe 27 marzo 2018

Una suggestiva panoramica delle Donne nella storia, consentitemi l'inciso citando il prof. Cacciari, l'italiano è l'unico idioma dove esiste Donna, non solo Femmina, in quanto, Donna, ovvero "che domina", mentre nell'inglese woman e via dicendo per le altre lingue; tornando all'interessante serata promossa in quel della sempre suggestiva cornice di Casa Giacobbe di Magenta, le relatrici e gli ospiti hanno regalato uno sguardo oltre gli stereotipi.
La cultura bisogna viverla, praticarla, cosa significa cultura? non conoscenza fine a se stessa, certo;

venerdì 23 marzo 2018

Sant' Oscar Arnulfo Romero Galdámez Vescovo e martire

Venerdì 23 marzo a Turbigo, comune del Parco del Ticino e di Milano Città Metropolitana, al confine col Piemonte, si è svolto presso l'oratorio, una intensa ed emozionante serata;
"come nella vita, ci sono i momenti seri, tristi, di gioia e di svago", si sono alternati momenti di ricordo e riflessione con momenti di musica e intrattenimento; il tema non era certo dei più facili; lascio la descrizione della figura di Monsignore Oscar Romero al sito Santi e Beati

click per VIDEO Oscar Romero il ricordo Turbigo

Óscar Arnulfo Romero y Galdámez nacque il 15 marzo 1917 a Ciudad Barrios, nello Stato di El Salvador. Approfondì gli studi in vista del sacerdozio a Roma e venne ordinato lì il 4 aprile 1942. 
Dopo vari incarichi diocesani, divenne vescovo ausiliare della diocesi di El Salvador. 
Nel 1974, quattro anni dopo, fu nominato vescovo titolare di Santiago de María. 
Quell’esperienza segnò l’inizio del suo impegno a favore degli oppressi del suo Paese. 
L’uccisione del padre gesuita Rutilio Grande, ma non solo, lo condusse a schierarsi apertamente per i poveri: non solo tramite la parola scritta e le omelie, diffuse tramite i mezzi di comunicazione sociale, ma anche con la presenza fisica. 
Scelse infatti di abitare in un piccolo appartamento adiacente all’ospedale della “Divina Provvidenza” di San Salvador.

Durante una Messa nella cappella dell’ospedale, al momento dell’Offertorio, un sicario gli sparò un solo proiettile, che causò la sua fine. 
Era il 24 marzo 1980. 
È stato beatificato come martire il 23 maggio 2015, a San Salvador, sotto il pontificato di papa Francesco, 
il quale, il 6 marzo 2018, ha autorizzato la promulgazione del decreto relativo a un miracolo considerato valido per la sua canonizzazione. 
La sua memoria liturgica cade il 24 marzo, giorno della sua nascita al Cielo, in cui ricorre, dal 1992, la Giornata di preghiera e digiuno per i missionari martiri.
continua su
http://www.santiebeati.it/dettaglio/91656


mercoledì 21 marzo 2018

E.Comunità. Le fragilità dei giovani. riconoscerle e superarle. Foto, report e audio. Magenta 21 3 2018

Ricevo e volentieri do pubblicazione
Le fragilità dei giovani, come riconoscerle e accompagnarle". 
Se ne parla mercoledì 21 marzo 2018 alle ore 21.00 nell'Aula consiliare di Magenta (via Fornaroli), con il supporto di esperti ed educatori. Ingresso gratuito. Evento culturale e formativo organizzato dal Comune di Magenta, Comunità Pastorale e Associazione E.comunità
clikka per l'audio/video del convegno: Le fragilità dei giovani e.comunità


 a seguire, reportage fotografico